Appalti Pubblici

Genova – La verifica del progetto di riqualificazione della Casa dello Studente di via Asiago

arsel

Sernet Riqualificazioni ha acquisito l’incarico per laverifica ai fini della validazione del progetto di manutenzione straordinaria relativo alla Casa dello Studente amministrata da Arsel Liguria. Il valore complessivo del progetto è pari a € 2.500.000,00.

Il progetto in argomento riguarda opere di

  •  manutenzione straordinaria delle facciate che presentano evidenti segni di
    degrado che tende ad evolversi sempre più rapidamente con danni irreversibili alle
    murature e alle strutture;
  •  opere interne volte ad adeguare alla normativa di settore le dimensioni delle
    stanze ed il numero di quelle per disabili;
  •  costruzione di impianto solare per il riscaldamento dell’acqua e di sistema di
    climatizzazione interno degli spazi comuni.

Per eliminare ogni pericolo a cose e persone si è attualmente provveduto a mettere
in sicurezza le zone di maggior transito tramite la posa in opera di reti protettive
che contengono le eventuali parti di calcestruzzo che si possono distaccare dalle
facciate.
Pertanto si prevede di perseguire i seguenti obiettivi:
PORRE DEFINITIVAMENTE IN SICUREZZA L’INTERA AREA PROSPICIENTE
L’IMMOBILE provvedendo rispettivamente al:
– Risanamento di tutti i calcestruzzi ammalorati e degli intonaci di facciata
– Risanamento dei poggioli (frontali e pavimentazioni) e del celino.

MIGLIORARE SENSIBILMENTE IL RENDIMENTO ENERGETICO DELL’IMMOBILE ED
AUMENTARE IL CONFORT ABITATIVO provvedendo alla:
– Realizzazione di un idoneo cappotto termico in ragione dell’abbattimento dei consumi
energetici e dell’adeguamento dell’immobile ai nuovi concetti di certificazione
energetica.

Rinnovo dei serramenti (di vecchia concezione) tramite la fornitura in opera di infissi a
taglio termico e comunque a bassa conducibilità termica con particolare riguardo agli
aspetti legati oltre all’abbattimento dei consumi energetici, anche alla durevolezza ed ai
bassi costi di manutenzione e gestione.
– Implementazione degli impianti tecnologici attraverso la climatizzazione estiva degli
ambienti comuni (uffici, atrio, portineria, aule studio e sale mensa) posti al piano terra,
al fine di una migliore fruizione dell’immobile da parte degli studenti.
– Creazione di impianto solare termico (posto sulle due ampie porzioni di tetto
piano) per abbattere ulteriormente i consumi energetici.
– Aumentare la ricettività per i disabili anche oltre il minimo di norma che in questo
caso è previsto nel numero di 4 e che sarà implementato di altre 2 unità per
arrivare al totale di n° 6 stanze attrezzate.
– Adeguare le dimensioni delle camere alla normativa di settore.
Si sottolinea che la qualità di tutti i materiali e delle componenti tecnologiche che si
utilizzeranno per gli interventi sarà atta a garantire durevolezza e bassi costi di
manutenzione e di gestione in maniera da facilitarne la conservazione ed
ottimizzare i costi relativi alle risorse umane ed economiche impegnate per la
gestione dell’immobile.
Si vuole anche incentivare l’utilizzo di tecnologie collaudate abbinate a soluzioni
innovative al fine di sfruttare le potenzialità offerte dallo sviluppo attualmente
raggiunto dall’industria edilizia, volte al perseguimento dei requisiti sopra esposti.
Per quanto riguarda gli impianti verranno utilizzate soluzioni che prevedano l’utilizzo
di macchinari di ultima generazione con prestazioni ottimali che uniscano alti
rendimenti a bassi consumi.

 

I commenti sono chiusi per questo articolo.

Chiedi Offerta

Archivio